JACOPO BACCANI: VILLA OLLANDINI, “IL PIANOFORTE”
Quando il Moderno piace: un’icona della ricostruzione postbellica di Genova e dell’opera di Robaldo Morozzo della Rocca

Così piccolo, eppure così vistoso. Seduti sotto i pini di Mura delle Cappuccine o passeggiando fra punta Vagno e Piazzale Kennedy, è impossibile non soffermarsi con lo sguardo su quella strana onda di vetro. Da più di sessant’anni fa capolino nello skyline della Foce con il suo volume contenuto ma deciso, e per un pomeriggio sarà ospite a Palazzo Ducale. È il “Pianoforte”, progettato da Robaldo Morozzo della Rocca sulle rovine di Villa Ollandini.

Nell’ambito della rassegna “Fragile”, la Fondazione dell’Ordine degli Architetti di Genova presenta una nuova edizione del ciclo Genova ‘900 curato da Benedetto Besio che propone, quest’anno, tre conferenze monografiche.
Il primo appuntamento è con Jacopo Baccani e la conferenza “Quando il Moderno piace: Villa Ollandini, il Pianoforte”: un’icona della ricostruzione postbellica di Genova e dell’opera di Robaldo Morozzo della Rocca.

Jacopo Baccani (Savona, 1978) è architetto, fotografo e documentarista. Dal 2015 collabora a vario titolo con la Fondazione dell’Ordine degli Architetti Genova, per conto della quale cura la piattaforma tematica www.urbantv.eu. Dal 2018, inoltre, collabora con l’Ordine degli Architetti di Savona.

19 Ottobre 2020
Jacopo Baccani, Benedetto Besio, Lorenzo Trompetto
Salone del Maggior Consiglio, Palazzo Ducale di Genova
Domus, Fondazione OAGE, Genova Palazzo Ducale - Fondazione per la Cultura
1 ora 26 minuti
Benedetto Besio
1556

Documenti scaricabili