MENU
MARIO BOTTA: L’ARCHITETTURA E IL TERRITORIO DELLA MEMORIA
Presente e passato, individuo e collettività

Costruire è di per sé un atto sacro, è un’azione che trasforma una condizione di natura in una condizione di cultura; la storia dell’architettura è la storia di queste trasformazioni. Il bisogno che spinge l’uomo a confrontarsi con la dimensione dell’infinito è una necessità primordiale nella ricerca della bellezza che sempre ha accompagnato l’uomo nella costruzione del proprio spazio di vita.

Mario Botta nasce a Mendrisio, l’1 aprile 1943. Dopo un periodo d’apprendistato a Lugano, frequenta il liceo artistico di Milano e prosegue i suoi studi all’Istituto Universitario di Venezia, dove si laurea nel 1969 con i relatori Carlo Scarpa e Giuseppe Mazzariol. Durante il periodo trascorso a Venezia, ha occasione di incontrare e lavorare per Le Corbusier e Louis I. Kahn. Nel 1970 apre il proprio studio a Lugano e, da allora, svolge parallelamente anche un’intensa attività didattica con conferenze, seminari e corsi presso scuole d’architettura in Europa, Asia, negli Stati Uniti e in America Latina.
Partendo dalle prime realizzazioni di case unifamiliari in Canton Ticino, il suo lavoro ha abbracciato molte tipologie edilizie: scuole, banche, edifici amministrativi, biblioteche, musei ed edifici di culto. Dall’inizio della sua carriera, il suo lavoro è stato riconosciuto e premiato a livello internazionale, oltre ad essere presentato in numerose mostre e pubblicazioni. Nel 1996, è tra i fondatori dell’Accademia di architettura di Mendrisio, dove tuttora insegna e ha ricoperto la carica di direttore.
Il suo impegno come architetto e professore unito al ruolo di Presidente della giuria del BSI Architectural Award e all’attuale impegno per la realizzazione del Teatro dell’architettura, gli permette di trasmettere la conoscenza di una professione che è, prima di tutto, la sua passione.

Dal 2011, lo studio Mario Botta Architetti si è trasferito a Mendrisio dove continua attivamente ad occuparsi di progetti su scala nazionale e internazionale, partecipando anche a prestigiosi concorsi.

13 January 2020
Mario Botta, Simonetta Cenci, Enrico Pinna
Salone del Maggior Consiglio, Palazzo Ducale di Genova
AMS Architettura Modernità Scienza, Genova Palazzo Ducale - Fondazione per la Cultura
Genova Palazzo Ducale - Fondazione per la Cultura
1 hour 33 minutes
Enrico Pinna
581
MARIO BOTTA: L’ARCHITETTURA E IL TERRITORIO DELLA MEMORIA
MARIO BOTTA: L’ARCHITETTURA E IL TERRITORIO DELLA MEMORIA
MARIO BOTTA: L’ARCHITETTURA E IL TERRITORIO DELLA MEMORIA
MARIO BOTTA: L’ARCHITETTURA E IL TERRITORIO DELLA MEMORIA
MARIO BOTTA: L’ARCHITETTURA E IL TERRITORIO DELLA MEMORIA
MARIO BOTTA: L’ARCHITETTURA E IL TERRITORIO DELLA MEMORIA
MARIO BOTTA: L’ARCHITETTURA E IL TERRITORIO DELLA MEMORIA
MARIO BOTTA: L’ARCHITETTURA E IL TERRITORIO DELLA MEMORIA

Indice

0:0:1
0:10:47
0:18:1
0:26:59
0:29:43
0:33:39
0:35:40
0:36:54
0:38:18
0:43:10
0:47:19
0:49:30
0:51:18
0:52:30
0:53:18
0:55:49
0:58:2
0:59:12
1:1:9
1:3:0
1:4:45